Ultimo aggiornamento: 22.04.2018

Cultura

Obelisco neoegizio
Gli obelischi egizi di Benevento sono due monumenti realizzati in granito rosso sotto l'imperatore romano Domiziano per essere eretti, fra l'88 e l'89 d.C., ai due lati dell'ingresso del tempio di Iside della città sannita, come è testimoniato nelle loro iscrizioni in geroglifici. Uno è esposto nel Museo Arcos e si conserva solo per circa due terzi della sua altezza.
L’obelisco di Piazza Papiniano è alto circa 3 m, pesa 2,5 t. ed è installato sopra un piedistallo recante un'iscrizione in latino e greco.
Le iscrizioni in geroglifici si estendono su tutte le quattro facce del monumento e sono state tradotte da più studiosi; le versioni riprese più comunemente sono quelle dell'egittologo tedesco Adolf Erman e del collega italiano Ernesto Schiaparelli.
Il venerdi ed il sabato dalle 19:30 alle 23:30 ogni 30 minuti l'obelisco viene illuminato da un gioco di luci che proiettano la sua ombra ed i suoi geroglifici sul prospiciente Palazzo Paolo V; i geroglifici proiettati piano piano si "sgretolano", lasciando il posto alla loro traduzione.
  • Indirizzo: Piazza Papiniano
  • Biglietto: Gratuito
foto


Luoghi

In primo piano

Fiera Mercato della Salsiccia Rossa - CASTELPOTO


Una manifestazione tendente alla valorizzazione del prodotto tipico locale e del centro storico...

Alla Scoperta

Paolisi ei palazzi gentilizi


Alle falde del monte Paraturo, sulla sponda sinistra del fiume Isclero si estende l’abitato di Paolisi. Reperti storici attesterebbero i primi

Tappe Precedenti

Mappa territorio

Visualizza la mappa dei Comuni sul territorio della provincia di Benevento.