Museo Diocesano e Percorso Archeologico

Descrizione del museo : Museo Diocesano e Percorso Archeologico

Il museo è locato nel comune di Benevento in provincia di Benevento.

Il Museo Diocesano fu ufficialmente inaugurato il 25 maggio 1981; la sede del museo è una pseudocripta locata nella parte inferiore della cattedrale, che conserva elementi strutturali di epoca romana e frammenti di pittura di epoca altomedievale e gotica.

All’inizio degli anni 2000, segnato dalla celebrazione del Giubileo, il museo ha subito un ampliamento e nuove importantissime collezioni sono state esposte.
Nel 18 dicembre 2012 un nuovo allestimento museografico è stato inaugurato; questo fu il risultato di proficui lavori di scavo supervisionati dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.
Grazie a questi lavori, sono stati raccolti importanti dati storico-culturali; i ritrovamenti consistono in strutture abitative e reperti archeologici di origini preistoriche, dell’età del bronzo e del Medioevo.
Altri lavori di ampliamento sono previsti; una superficie di oltre 1.000 mq sarà aggiunta all’attuale spazio espositivo. Nella nuova area espositiva è prevista l’esposizione di antichi codici medievali, di antichi rituali dell’Italia meridionale e di antichi scritti beneventani.

L’accesso agli scavi è situato sotto il presbiterio, il quale si trova alla fine della navata di destra rispetto all’entrata principale della Cattedrale. Grazie ai pannelli informativi, le immagini, le ricostruzioni virtuali e le vetrine, i visitatori possono osservare le testimonianze dei vari insediamenti che si sono susseguiti nel tempo ed avere una miglior comprensione della storia millenaria che caratterizza la cattedrale.

La visita inizia risalendo dall’epoca romana in cui vengono esposti manufatti lapidei e sedici ampolle vitree risalenti tra il I secolo ed il IV secolo d.C.; si sofferma sulla prima cristianizzazione, sul protovescovo Gennaro, sull’istituzione della chiesa e sui reperti archeologici ritrovati grazie ai lavori svolti recentemente.

Successivamente, una sala è riservata a quattro gruppi di frammenti dei carmi sepolcrali, risalenti al IX seocolo d.C., dei principi longobardi di Benevento: Sicone, Radelchi I, Radelgairo e Caretruda. Questi frammenti erano provenienti dall’ultimo arcone cieco a destra sulla facciata della Cattedrale (rovinata dai bombardamenti). Inoltre, sono esposte testimonianze pavimentali di diversi materiali ed epoche.

La visita si conclude con un dipinto su tela di Cosimo Pedicini che raffigurava la facciata della Cattedrale ed una statua marmorea risalente al XIV secolo di una figura alata che tiene per mano un bambino ed agnello.

Durante la visita, il gruppo turistico è composto da un massimo di 10 persone e deve essere sempre accompagnato dal personale dell’Ufficio Diocesesano.

Coordinate

Indirizzo

Piazza Orsini, 27, 82100 Benevento BN, Italia

Orari

Aperto dal martedì al sabato - dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00 Chiuso il lunedì e la domenica

Prezzi

Ingresso: 3 Euro

Lascia un commento