Ultimo aggiornamento: 18.06.2019

Cultura

Teatro Romano
E' tra i teatri antichi conservati uno dei più grandi e più belli, riportato alla luce intorno al 1920.
La sua costruzione risale all'epoca di Adriano tra la fine del I e gli inizi del II secolo d.C.; fu poi restaurato da Caracalla.
Ha un diametro di 90 metri e conserva il primo e parte del secondo dei tre ordini di venticinque arcate che lo componevano; è formato da una cavea, a pianta semicircolare dal raggio di circa 40 metri, che poteva ospitare oltre diecimila spettatori, una orchestra dal raggio di circa 10 metri ed un’ampia scena.
Probabilmente la cavea era rivestita di marmo bianco, lastre marmoree e stucchi, ancora parzialmente conservati. Essa era caratterizzata da tre ordini architettonici: tuscanico, ionico e corinzio e terminava nella parte superiore con una galleria, in cui si aprivano nicchie.
La scena si presentava con tre aperture, una centrale e due laterali. Le maschere che decoravano gli ordini superiori delle arcate della cavea sono state reimpiegate in edifici del centro storico, dove sono ancora visibili.
E' parzialmente accessibile ai disabili.
  • Fax: 0824.310945
  • Telefono: 0824.47213 - 0824.310945
  • Orario ingresso: Dalle 9.00 alle 19.00
  • Indirizzo: Piazza Caio Ponzio Telesino
  • Biglietto: Biglietto ordinario € 2,00 - Biglietto ridotto € 1,00: da 18 a 25 anni. Annuale: dà diritto ad un numero illimitato di visite durante tutto l’anno. Gratuito: fino a 18 anni; studenti universitari, non fuori corso, iscritti a: Archeologia; Architettura; Conservazione beni culturali; Lettere e Filosofia; Materie letterarie con indirizzo archeologico ed artistico. Il teatro è gratuito per tutti: la prima domenica del mese da ottobre a marzo; nella Settimana dei Musei (indicata dal Ministero Mibac annualmente); il 21 marzo Giornata internazionale per l'eliminazione della discriminazione razziale; il 22 aprile Giornata della Terra; 21 maggio Giornata internazionale della diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo; 2 giugno Festa della repubblica; 2 luglio Festa della Madonna delle Grazie; 24 agosto Festa di San Bartolomeo; 13 ottobre Giornata delle famiglie al museo; 25 novembre Giornata contro la violenza sulle donne.
  • Email: pm-cam.teatrobenevento@beniculturali.it
foto
Teatro Romano


Luoghi

In primo piano

GIORNATE DI INGRESSO GRATUITO AL TEATRO ROMANO


Dal 28 febbraio 2019 è entrato in vigore il nuovo decreto che riformula la ex “domenica...

Alla Scoperta

S. Nicola Manfredi – S. Angelo a Cupolo – S. Martino Sannita – S. Nazzaro - S. Giorgio del Sannio – Calvi: una passeggiata tra le colline dell’hinterland beneventano


Il comune di S. Nicola Manfredi, costituito da sette frazioni, è circondato da estese aree boschive, ricchi pascoli, campagne coltivate a cerea

Tappe Precedenti

Mappa territorio

Visualizza la mappa dei Comuni sul territorio della provincia di Benevento.