Ultimo aggiornamento: 20.01.2018

Cultura

Chiesa di S. Sofia
La chiesa fu portata a termine da Arechi II Duca di Benevento ed inaugurata nel 762 d.C. E' una delle più singolari costruzioni dell'epoca medioevale a causa della sua pianta metà circolare e metà stellare, presenta due corridoi concentrici creati da pilastri e colonne che formano un esagono centrale e un decagono esterno e che reggono l'intera volta creando suggestivi giochi di luce e di ombre.
A giugno 2011 la Chiesa di S. Sofia, con l'attiguo Chiostro, ha ottenuto il riconoscimento quale patrimonio dell'UNESCO nell'ambito del sito seriale "I Longobardi in Italia - I luoghi del potere (568-774 d.C.)", che comprende le più importanti testimonianze monumentali longobarde esistenti sul territorio italiano.
La Chiesa di S. Sofia è accessibile ai disabili.
  • Sito: www.santasofiabenevento.it
  • Indirizzo: Piazza S. Sofia
  • Orario ingresso: Mattina: dalle 8.00 alle 12.00 - Pomeriggio: dalle 16.00 alle 19.00 (Invernale) - dalle 16.30 alle 20.00 (orario estivo). Durante le funzioni religiose non è ammessa la visita ai gruppi. Si prevede una maggiore flessibilità nelle giornate domenicali/festive e per i gruppi turistici, che potranno prenotare visite al sito longobardo contattando l'Ufficio Beni Culturali della Curia (tel. 0824.323311) o la Parrocchia
  • Email: info@santasofiabenevento.it
  • Telefono: 0824.21206
  • Biglietto: Ingresso gratuito
foto


Luoghi

In primo piano

Alla Scoperta

Durazzano e…il castello


Percorrendo la Fondo Valle Isclero si incontra il bivio per il comune di Durazzano. Paese anticamente dedito all’agricoltura, ha avuto negli u

Tappe Precedenti

Mappa territorio

Visualizza la mappa dei Comuni sul territorio della provincia di Benevento.