Ultimo aggiornamento: 21.04.2018

Cultura

Chiesa di S. Sofia
La chiesa fu portata a termine da Arechi II Duca di Benevento ed inaugurata nel 762 d.C. E' una delle più singolari costruzioni dell'epoca medioevale a causa della sua pianta metà circolare e metà stellare, presenta due corridoi concentrici creati da pilastri e colonne che formano un esagono centrale e un decagono esterno e che reggono l'intera volta creando suggestivi giochi di luce e di ombre.
A giugno 2011 la Chiesa di S. Sofia, con l'attiguo Chiostro, ha ottenuto il riconoscimento quale patrimonio dell'UNESCO nell'ambito del sito seriale "I Longobardi in Italia - I luoghi del potere (568-774 d.C.)", che comprende le più importanti testimonianze monumentali longobarde esistenti sul territorio italiano.
La Chiesa di S. Sofia è accessibile ai disabili.
  • Sito: www.santasofiabenevento.it
  • Indirizzo: Piazza S. Sofia
  • Orario ingresso: Mattina: dalle 8.00 alle 12.00 - Pomeriggio: dalle 16.00 alle 19.00 (Invernale) - dalle 16.30 alle 20.00 (orario estivo). Durante le funzioni religiose non è ammessa la visita ai gruppi. Si prevede una maggiore flessibilità nelle giornate domenicali/festive e per i gruppi turistici, che potranno prenotare visite al sito longobardo contattando l'Ufficio Beni Culturali della Curia (tel. 0824.323311) o la Parrocchia
  • Email: info@santasofiabenevento.it
  • Telefono: 0824.21206
  • Biglietto: Ingresso gratuito
foto


Luoghi

In primo piano

Fiera Mercato della Salsiccia Rossa - CASTELPOTO


Una manifestazione tendente alla valorizzazione del prodotto tipico locale e del centro storico...

Alla Scoperta

Paolisi e…i palazzi gentilizi


Alle falde del monte Paraturo, sulla sponda sinistra del fiume Isclero si estende l’abitato di Paolisi. Reperti storici attesterebbero i primi

Tappe Precedenti

Mappa territorio

Visualizza la mappa dei Comuni sul territorio della provincia di Benevento.